Weekend fuori porta

La nostra avventura di 96 ore
nella #PinkOasis di Jaipur

Nel momento stesso in cui si mette piede a Jaipur, in India, si stenta a credere ai propri occhi! Ovunque si posi lo sguardo – palazzi e monumenti storici, bancarelle del mercato o le mura della città – ogni cosa è rosa! La storia racconta che, nel 1876, l'intera città venne dipinta del colore che qui rappresenta l’ospitalità, il rosa, per accogliere i reali britannici in visita ufficiale. La moglie del Maharaja s’innamorò a tal punto della tonalità che caratterizzava il nuovo paesaggio urbano, da promuovere una legge per lasciare tutti gli edifici di questo colore, lo stesso che vediamo oggi e che rende così facile intuire perché Jaipur sia soprannominata la Città Rosa.

Siamo venuti qui con 25 creator, provenienti da tutto il mondo, per scoprire la bellezza, la storia e la meraviglia della Città Rosa in compagnia di Moisture Surge Eye 96-Hour Hydro-Filler Concentrate, l'ultimo nato della famiglia, iconicamente rosa, di idratanti Moisture Surge. Con acido ialuronico, burro di aloe e antiossidanti, questo concentrato per occhi fornisce un'idratazione continua che rende più luminoso, rinfrescato e levigato l’aspetto degli occhi; l’ideale per contrastare il jet lag e un’agenda di viaggio stracolma d’impegni. Ecco il nostro resoconto dei momenti più indimenticabili, andate sul profilo instagram di @cliniqueitalia per curiosare gli altri post o seguite l’hashtag ufficiale #PinkOasis!

Prima tappa: Hawa Mahal. Conosciuto anche come il Palazzo dei Venti, questo monumento è una prodezza architettonica che esibisce un’intricata facciata con 953 piccole finestre intagliate, che consentono alle brezze di rinfrescare l’interno del palazzo. Costruito nel 1799, è uno dei monumenti più iconici di Jaipur, nonché l’ambiente ideale per iniziare la nostra avventura nella città rosa.

Trishala Sikka, Alyssa Wallace, e Aashna Shroff mentre fanno colazione.

Tappa successiva: Patrika Gate. La sfilata di arcate che caratterizza questa porta monumentale, al centro di un lussureggiante parco cittadino, racconta diversi aspetti del patrimonio del Rajasthan sulle sue pareti istoriati; templi, fortezze e palazzi, regalità e gioielli, e molto altro ancora. Luisa Cárdenas si affaccia su Jaipur dall'entrata di Patrika Gate.

Ogni parete è meticolosamente dipinta a mano coi vivaci colori creati dagli artigiani locali. Sfilare all’interno della porta significa ripercorrere l'intera storia di Jaipur per immagini.

Quale modo migliore di scoprire le attrazioni di Jaipur, se non accomodarsi su un tipico tuk tuk rosa? Aashna Shroff e Riah Daswani sono pronte a fare un giro…

La nostra visita al Palazzo di Jaipur è stata, a dir poco, mozzafiato! L'immenso complesso, nel cuore della città antica, è una festa per gli occhi che, posandosi sui suoi giardini, cortili e templi, trovano ispirazione a ogni angolo. Sarah-Louise Marks, The Adventures of Us, fuori dalle mura.

Il palazzo di Jaipur vanta quattro accessi —ciascuno rappresenta una stagione. In questa foto, Trishala Sikka e Katie Manwaring si trovano di fronte al Lotus Gate, che rappresenta l’estate.

Dopo una mattinata di sightseeing nel clima caldo asciutto di Jaipur (temperature invariabilmente superiori ai 38°!) è il momento di rinfrescarsi! Sosta al Jai Mahal Palace per fare un pieno di ombra, idratazione e una lezione sulle proprietà dell’aloe tenuta da Julien Moignard, Clinique Global Senior Vice President of Marketing.

Lo sapevate? L'Aloe è composto al 96% d’acqua, per questo può sopravvivere nei climi più caldi. Ed è anche uno degli ingredienti principali di Moisture Surge Eye e di molti altri dei vostri idratanti Moisture Surge preferiti. "L'aloe è perfetto per la pelle delicata del contorno occhi perché fornisce un'idratazione a lunga durata, dal tocco rinfrescante e lenitivo. È anche ricco di vitamine C ed E, antiossidanti che proteggono la pelle", spiega Julien.

Tara Whiteman si rilassa e reidrata all’ombra del Jai Mahal Palace

Idrata, rimpolpa, risplendi; scacco matto! Aashna Shroff gioca con gli scacchi Moisture Surge.

Vasansi, storico brand tessile locale, ha creato dei sari rosa sartoriali, tinti a mano, appositamente per la nostra ultima notte a Jaipur. I nostri ospiti indiani, Aashna Shroff, Shereen Sikka, Trishala Sikka, Natasha Patel e Riah Daswani, ci spiegano come indossarli. "Il sari è una delle vesti indiane tradizionali più importanti", spiega Trishala. "Uno splendido tessuto, molto lungo, che viene drappeggiato intorno al corpo, fasciandolo con eleganza." Un sari si può drappeggiare in centinaia di modi diversi, a seconda dell'occasione, del luogo e del contesto, ma tutti richiedono una buona dose di abilità!” “Poter indossare questo splendido sari, impreziosito dai gioielli tradizionali, è un'esperienza che non dimenticherò mai", confessa Katie Manwaring.

Tara Whiteman e Luisa Cárdenas si preparano per la cena. Moisture Surge Eye rifornisce la pelle d’idratazione, integrandola con l’azione rimpolpante e levigante dell'acido ialuronico, un potente umettante che trattiene acqua per mille volte il suo peso. E una pelle più liscia è un primo passo essenziale per un makeup perfetto.

È ora di festeggiare in puro stile #PinkOasis! Un viaggio indimenticabile merita una serata indimenticabile, ricca di arte, danze, musica locale e, naturalmente, deliziata dalla gastronomia del Rajasthan. Aashna Shroff, Riah Daswani, Trishala Sikka, Shereen Sikka, e Arshia Moorjani in posa all'ora del cocktail.

Jaipur, grazie per averci accolto nel tuo rosa per un’indimenticabile esperienza #PinkOasis. Ripartiamo coi cuori colmi d’amore, rispetto e ammirazione per te. Li conserveremo fino al prossimo incontro.

Testo: Hilary Presley